Il Sole in Tempo Reale, Immagini e Video

Il Sole in Tempo Reale, Immagini e Video (4.94/5) su 54 voti
Stato dell’attività Solare
Emissione RaggiX status
Campo Magnetico status
SOLE SXI (Tempo reale, premi F5 per aggiornare)

SOLE EIT 195La SXI ci mette in evidenza i “punti caldi” con un verde più chiaro tendente al bianco. Questi punti più chiari sono in corrispondenza delle zone dove i campi magnetici che tengono unita la superficie solare si “rompono” e lasciano sfuggire la caldassima massa solare verso l’esterno, con getti spesso molto più grandi della Terra. Gli “archi” e le forme ricurve formate da questi getti di materia seguono proprio la forma dei campi magnetici mentre escono dal Sole per poi piegare verso l’interno.
(Vedi fondo pagina)

MACCHIE SOLARI (Tempo reale, premi F5 per aggiornare)

SOLE EIT 195Diversamente dalla precedente, con questa immagine risaltano come punti neri le cosidette macchie solari che sempre in corrispondenza della rottura dei campi magnetici solari, creano nodi di punti più freddi che appaiono così più scuri. Le macchie solari seguono un ciclo di circa 11-12 anni attraverso il quale passano da essere in gran numero a scomparire del tutto. Questo è dovuto ai flussi interni del Sole ed ai campi magnetici da essi generati.

Emissioni RaggiX del sole

Grafico in tempo reale
sole raggix

Gli scienziati classificano i brillamenti in base all’ampiezza dell’emissione x:Classe X:
sono le emissioni piu potenti che sulla terra possono causare disturbi intensi alle trasmissioni radio, cellulari, e trasporto dati su lunghe distanze.Classe M:
brillamenti di media intensità, possono influenzare le regioni polari terrestri con aurore boreali e creare brevi e non intensi disturbi alle comunicazioni radio.

Classe C:
piccole emissioni con poche ed irrilevanti conseguenze sulla terra (come A e B).

Magnetometro – Variazioni nel campo magnetico
campo magnetico solare
Il Sole è un grande magnete. Il campo magnetico del Sole è simile a quello di un magnete a forma di barra, con grandi linee chiuse verso l’equatore e le linee di campo aperte vicino ai poli. Gli scienziati chiamano questo campo un “dipolo”. Il campo dipolare del Sole è circa forte come un magnetino per la porta del frigorifero, o tecnicamente 50 Gauss, mentre il campo magnetico della Terra è 100 volte più debole. Negli anni del massimo solare (2000 e 2001 sono buoni esempi) il sole appare ricoperto da macchie nere. Le macchie solari sono luoghi in cui intense spire magnetiche – centinaia di volte più forti rispetto al normale campo magnetico solare – si spostano attraverso la fotosfera. i campi magnetici delle macchie solari possono sopraffare il normale campo magnetico del Sole, creando linee intricate e complesse. Il campo magnetico del Sole non si limita alle immediate vicinanze della nostra stella: il vento solare lo porta in tutto il sistema solare e viene chiamato “campo magnetico interplanetario” o “IMF”. Il sole ruota su se stess ogni 27 giorni e questo conferisce al campo magnetico interplanetario una forma a spirale.

Comments

comments