Motori magnetici overunity (free energy?)

Motori magnetici overunity (free energy?) (3.79/5) su 14 voti

Moltissime persone mi parlano entusiaste dei motori magnetici descritti su internet. Ho deciso allora di fare un pò di chiarezza perché provo dispiacere nel vedere la gente perdere molto tempo e denaro in qualcosa che non funzionerà…

perendev motore magnetico

Esiste una quantità indescrivibile di materiale sulla rete che parla di motori magnetici. A ritmi costanti compaiono notizie che ci informano dell’invenzione di un nuovo motore magnetico, da parte del dottor ingenier “tal dei tali” dal quale poi il motore prende il nome e si guadagna la sua fama su internet. Nascono così gruppi di studio e di fans dei vari inventori che hanno lanciato il loro motore su internet, i quali tentano di replicare l’invenzione senza risultati, giustificandosi con il fatto che l’inventore stesso ha distribuito informazioni incomplete, così da poter rendere difficile la copia del motore (e magari lo sfruttamento da parte di terzi dell’invenzione..?). Ma per un motivo o per l’altro, non si è mai visto nessun motore funzionare veramente e quelli che comunque dimostravano di produrre veramente del lavoro utile, si è scoperto alla fine come avessero problemi tecnici insormontabili. Molti di voi conosceranno il famosissimo motore Perendev:

motore perendev completo

costituito da ruote in teflon che ruotano all’interno di due braccia, il tutto rivestito di magneti nella giusta posizione ed inclinazione. Qui potete vederlo in azione:

Dove sta  il trucco? Non esiste trucco, il motore gira eccome, ma per quanto? Ascoltatevi il video: oltre alla musichetta, è possibile udire chiaramente i giri del motore che aumentano fino al loro massimo mentre le braccia magnetiche vengono chiuse, ma poi iniziano a diminuire. Il motore ha raggiunto la sua stabilità magnetica, ed è destinato inevitabilmente a fermarsi! Per tenere il tutto in rotazione sarebbe necessario aprire e chiudere continuamente le braccia magnetiche, ma a causa dell’interazione tra magneti sui dischi e quelli sulle mezzelune ci vuole moltissima forza per eseguire questa operazione, praticamente più di quella prodotta dal motore stesso ruotando causando così la perdita di tutta l’energia precedentemente prodotta. Il rendimento di questo apparecchio quindi è tutto tranne che overunity e cioè sfortunatamente, niente energia gratis.

Esistono moltissimi altri motori a magneti,con configurazioni più o meno fantasiose:

motore perendev completo

ma tutti sono afflitti da questo problema di base: il campo magnetico come un fluido è destinato a trovare un equilibrio: immaginate di far scorrere dell’acqua su una superficie, questa scorrerà finchè non si sarà distribuita uniformemente nei punti piu bassi della superficie quindi poi rimarrà completamente immobile (salvo perturbazioni esterne). Se voi inclinate la superficie, l’acqua tornerà in movimento finchè non ritroverà nuovamente l’equilibrio! La stessa cosa vale per tutti i motori magnetici in circolazione. Tuttavia, non voglio scoraggiare le persone nella ricerca: anche chi studia i motori magnetici ed anche se non ne completerà mai uno funzionante, imparerà comunque molte cose riguardo al campo magnetico, alla meccanica, al fai da te. E questo è comunque molto importante per la crescita di una persona in questi settori se si ha una passione da far maturare. Penso che un po tutti gli smanettoni più esperti siano passati prima o poi per la fase “motore magnetico ed overunity”. E vorrei dire anche un’altra cosa: se fino ad oggi un motore magnetico non ha mai funzionato, questo non significa che non funzionerà mai, significa solamente che dobbiamo ancora capire come sfruttare queste energie presenti in natura.

Tengo a precisare che mi riferisco a motori con soli magneti e meccanica, non a motori con avvolgimenti o sistemi ad induzione con controllo elettronico.
Buone ricerche a tutti gli appassionati!

AGGIORNAMENTO 23/8/2010

Il signor Perendev, discusso “inventore” del motore Perendev sopra citato è stato incarcerato per bancarotta. Ha ricevuto pagamenti per piu di un milione di euro da diversi clienti, per un totale di piu di un centinaio di persone che attendevano il loro motore Perendev da 100-300kwh: motore che non è mai arrivato, mentre il nostro inventore-truffatore si è comprato diverse auto ed una nuova casa. Alla fine la giustizia ha avuto la meglio e speriamo questa volta metta un freno anche alle lunghe lotte che i sostenitori e critici di questo motore portano avanti da anni.

FONTE: http://www.examiner.com/breakthrough-energy-in-national/perendev-magnet-motor-inventor-arrested-for-embezzlement

Comments

comments