Le linee di Nazca

Vota questo articolo

linee di nazca Le linee di Nazca sono tracciati disegnati sul terreno, misteriosi come lo sono i cerchi nel grano. A differenza di questi ultimi però, le linee di Nazca sono vecchie migliaia di anni. Sono disegni grandi tra i 50 e i 200 metri, situati nel deserto del Perù meridionale. Prendono il nome dalla vicina città di Nazca. Sembra siano stati tracciati rimuovendo la parte superiore di terriccio più rosso, poiché ossidato, lasciando l’evidente contrasto tra il rosso attorno ed il tracciato più chiaro. Il fatto che il deserto sia sempre arido, ed il terreno molto caldo, protegge le linee dal forte vento del deserto: il calore del terreno crea infatti uno scudo di aria calda che protegge le linee e permette loro di essere intatte ancora oggi.

Il “mistero” risiede nel fatto che le linee sono molto grandi e all’epoca della loro creazione è difficile immaginare popoli con le abilità necessarie. Allo stesso tempo, perché la gente del posto avrebbe dovuto creare una cosa del genere?
Il perché possiamo solo immaginarlo, studiando le informazioni che ci ha lasciato il popolo Nazca. Studiando l’argomento, mi rendo conto che più o meno tutte le teorie dei vari studiosi convergono affermando che le linee siano state disegnate come forma di culto religioso, alcuni sostengono addirittura che la dimensione dei disegni, definiti “geoglifi” sottolinea il fatto che le linee fossero dei segnali rivolti verso il cielo. linee di nazca Antiche informazioni riguardo gli indiani riportano che all’epoca un popolo chiamato Viracocha entrò in contatto con la gente della zona, e che le linee siano state disegnate per il culto in attesa del loro ritorno: pare infatti che i Viracocha aiutarono molto le popolazioni locali con la loro saggezza, che venne quindi venerata. Alcuni studiosi sostengono che le linee di Nazca furono tracciate poiché il popolo era convinto che la prossima volta i Viracocha sarebbero scesi dal cielo.

Come in tanti altri casi, anche nel caso delle linee di Nazca vengono tirati in ballo visitatori alieni, coincidenza tra le linee di nazca e le costellazioni di Orione, considerando pure come nel caso delle piramidi in Egitto, la “cintura di orione”. Tuttavia riscontri più approfonditi con i movimenti delle stelle e la forma delle linee, pare evidente che non ci sia una vera e propria coincidenza tra le costellazioni e le linee.

mistero nazca

Ma come furono tracciate queste linee? Non deve essere molto semplice riuscire a mantenere le proporzioni e procedere allo stesso tempo in linea retta, senza avere una buona visione dall’alto! Del resto le linee stesse sono state scoperte casualmente quando i primi voli di linea sorvolarono il Perù.
Il metodo più semplice che potrebbero aver usato gli antichi popoli per tracciare disegni di così grandi dimensioni, è quello della suddivisione in aree più piccole. Immaginate di prendere un foglio di carta, suddividerlo poi in tanti piccoli quadrati, e tracciare su di esso una forma. Ora in un ampio terreno con dei paletti create un incrocio di corde in modo da formare gli stessi quadrati tracciati sul foglio, ma molto più grandi. Le linee tracciate con le corde vi saranno molto utili per poter ricostruire il vostro disegno in scala enorme!

Comments

comments