L’aurora Boreale

L’aurora Boreale (2.75/5) su 4 voti
foto aurora borealeLe aurore sono un fenomeno del quale sentiamo spesso parlare ma che sfortunatamente non possiamo osservare dall’Italia. Spesso utilizziamo la definizione “aurora boreale” in realtà esiste sia l’aurora boreale (a nord dell’equatore) che l’aurora australe (a sud dell’equatore). Semplificando, il termine tecnico per raggruppare entrambi i fenomeni è aurora polare, poiché si verifica solo nelle vicinanze dei poli terrestri. Ciò è dovuto alla natura elettromagnetica del fenomeno. Possiamo immaginare la terra come un grande magnete con un polo positivo ed un polo negativo. Sappiamo che se spargiamo della limatura di ferro attorno ad un magnete il suo campo magnetico tende a disporre la limatura di ferro in archi che congiungono i due poli.

campo magnetico terrestre

Nello stesso modo la terra genera uno “scudo” con la medesima forma, scudo che si assottiglia man mano che ci avviciniamo ai poli terrestri. Questa protezione magnetica impedisce al vento solare carico di energia di colpire la terra: la vita è possibile solo grazie a questo “scudo magnetico”. Nel momento in cui il vento solare diventa più intenso, esso scivola lungo il campo magnetico terrestre, arrivando fino ai poli dove riesce a lambire gli strati superiori dell’atmosfera. L’energia del vento solare ionizza, cioè “carica” le particelle dell’atmosfera le quali reagiscono emettendo una radiazione luminosa ovvero luce. E’ evidente che questo fenomeno può avvenire solo nei pressi dei poli terrestri, dove le linee del campo magnetico rientrano verso il centro della terra: ciò non toglie che un giorno, per fenomeni solari di estrema intensità, questo possa avvenire anche alle nostre latitudini.

Ecco l’aurora vista dalla ISS:

Comments

comments