Effetto Black-Drop o goccia nera

Vota questo articolo

Il misterioso effetto della goccia nera (BDE all’inglese) si riferisce alla deformazione che subisce la forma del pianeta Venere quando transita davanti al Sole. La foto scattata con un telescopio e visibile qui a fianco mostra Venere, la sfera nera, orbitare tra noi ed il Sole.

In realtà il pianeta è rotondo e questa non è la sua ombra, ma il suo contorno, quindi dovrebbe essere una sfera nera perfetta. Nel punto in cui il pianeta entra completamente nel disco solare, troviamo invece degli angoli smussati. Questo ha creato dei problemi a quegli astronomi che volevano calcolare con precisione il tempo di transito di Venere davanti al Sole. Il primo resoconto dettagliato di questo effetto risale al 1761 grazie alle indicazioni di Tornbern Bergman, che descrisse l’effetto come una “legatura” che unisce il profilo di Venere al bordo scuro del Sole.

Ad oggi non si ha ancora una spiegazione definitiva del fenomeno, alcuni studiosi sostengono che sia dovuto alle imprecisioni delle ottiche dei telescopi ed in parte agli effetti combinati dell’atmosfera della Terra, di Venere e del Sole. E’ tuttavia curioso notare come nel ventunesimo secolo il mistero sia ancora irrisolto. Durante il passaggio del pianeta davanti al Sole nel 2004 alcuni osservatori notarono l’effetto ed altri no, lasciando così il mistero del tutto irrisolto.

Ecco però un nuovo evento nel 2012, e questa volta la NASA filma la black drop in HD escludendo quindi la colpa dell’atmosfera terrestre. Vedesi l’effetto dell’illusione ottica dal secondo 00:50!

Riccardo Maestri

Comments

comments